SoluzioniMISURA

Efficienza energetica, telemisura e gestione dei consumi
| Soluzioni e servizi  
| Prodotti | News | Faq | Contatti


LA STAMPA - i diritti calpestati dei consumatori

 sab, 08 apr 2017  bolletta, smart meter

Una Questione fondamentale: la scarsa trasparenza nei confronti dell’utente sui propri consumi, anche nell'epoca dei contatori elettronici.

Non possiamo pensare che una persona debba scendere in cantina a leggere i kilowattora consumati. È necessario comunicare con il consumatore in base a parametri chiari e comprensibili, come gli euro spesi. 
Alle bacchettate dell’Europa sul tema, l’Italia ha risposto che i cittadini possono fare richiesta dei dati. Ma perché impelagarsi in procedure burocratiche quando con una App le persone potrebbero monitorare i dati dei propri consumi ? Dati che tra l’altro sono degli utenti e non dei gestori.

Roberto Napoli, esperto di temi energetici e già docente del Politecnico di Torino

Vi invitiamo a leggere l'articolo completo su la STAMPA.



Contabilizzazione del Calore: insufficienti due letture all'anno.

 lun, 29 ago 2016  contabilizzazione calore, uni 10200, bolletta

Togliamo ogni ragionevole dubbio: la lettura dei contatori o ripartitori di calore due volte all'anno, a inizio e fine periodo è fuori norma, per tanto la contabilizzazione del calore effettuata in questo modo non è conforme. 

La Norma UNI 10200 (la norma che la legge impone di applicare nella contabilizzazione del calore), definisce i criteri di ripartizione delle spese di climatizzazione invernale ed acqua calda sanitaria e stabilisce un principio fondamentale che spesso viene disatteso o omesso : l'art. 12. 

Leggi il testo completo






"